mercoledì 12 marzo 2014

SCOZIA COSA VEDERE COSA MANGIARE



"Tutti muoiono, non tutti però vivono veramente." 
                                                                                                   (William Wallace - tratto dal film Braveheart)


Oggi vi ripropongo un post che mi sta molto a cuore che ho provveduto a rivedere e aggiornare...venite con me in un viaggio alla scoperta di un paese fantastico ai confini del mito: la Scozia.

Scozia cosa vedere

La Scozia, paese leggendario, dalla natura selvaggia e suggestiva dove ancora oggi al suono delle cornamuse si possono chiudere gli occhi e immaginare di combattere per la libertà a fianco di Braveheart, accompagnare gli Highlanders in battaglia e vedere Nessie nuotare nelle tetre acque di Loch Ness. Questa terra, anticamente chiamata Caledonia, nella parte settentrionale della Gran Bretagna, inevitabilmente richiama alla mente antichi miti del passato.

COSA VEDERE ?
La Scozia è tra quei paesi che davvero mi hanno colpito e che mi scatenano ancora adesso emozioni forti.
Io l'ho visitata d'inverno, ma al di là dei prezzi che sono stati davvero vantaggiosi (...abbiamo pagato anche 12 euro per una doppia compresa di colazione internazionale per due persone...probabilmente c'è stato un errore da parte del sito on-line di prenotazione...) sicuramente è da preferire nella stagione primaverile ed estiva.
Tra le tante attrazioni io vi consiglio senza dubbio le seguenti, non ve ne pentirete.    
                                                                                                                  
EDIMBURGO
La Capitale di questa nazione costitutiva del Regno Unito, è una città misteriosa e piena di fascino, ricca di localini molto accoglienti che ti mettono subito a proprio agio, e senza dubbio una delle mie preferite.

 5 COSE DA NON PERDERE ASSOLUTAMENTE AD EDIMBURGO
  1. Appena arrivati in centro potrete subito ammirare il famoso Castello di Edimburgo, che sorge su un'antica roccia di origine vulcanica ed è assolutamente da visitare. Il castello è aperto tutti i giorni, il costo del biglietto è di 16 sterline (da aprile 2013 a marzo 2015). Se volete c'è la possibilità di noleggiare la guida audio, consigliata, con l'aggiunta di sole 3 sterline potrete ascoltare la storia della città e della vita della famosa Mary Stuart, Queen of Scots
  2. Uscendo dal cortile del castello un'attrazione sicuramente molto divertente ed interessante è la cosiddetta Camera Oscura, una via di mezzo tra un museo di scienza ed un museo delle curiosità e dell'illusionismo, dalla quale si può ammirare anche un bel panorama dall' alto.                                                                  
  3. Vi consiglio poi di percorrere a piedi il Royal Mile, la strada che attraversa l'Old Town tra il castello e Holyrood House, e di visitare al calar della sera Mary King's Close, gli stretti vicoli medievali che celano ancora i segreti e i misteri dell'antica città.
  4. Non perdetevi poi la città nuova, che si affaccia su Princes Street, con i suoi splendidi giardini, le sue case georgiane e l'ottima organizzazione delle strade e delle piazze.
  5. Per ultimo fate una sosta a Greyfiars Bobby's Bar, un ristorante situato difronte al monumento di Greyfiars Bobby, un cagnolino (di razza terrier), che dopo la morte del padrone e per ben 14 anni è rimasto accanto alla sua tomba fino alla propria morte (http://it.wikipedia.org/wiki/Greyfriars_Bobby).
                                                                                                                                      
edimburgo scozia
                                                                                                                                  
edimburgo scozia


GLAMIS CASTLE 
Per  chi ama le storie di spettri e fantasmi questo è il castello che fa per voi ! 
Glamis Castle, vicino Angus, fu la residenza natale della madre dell'attuale regina Elisabetta II d'Inghilterra.
Ci sono molte leggende che riguardano questa dimora, in particolare quella della famiglia Strathmore, proprietaria del castello da tre secoli, fa venire veramente i brividi. 
Infatti, si narra che il conte Patrick, vissuto nel 1700, abbia murato vivo, in una stanza segreta del castello, suo figlio perchè nato deforme e sembra che oggi il suo fantasma vaghi tra le mura del castello. 
 



ISOLA DI SKYE   
Se amate la natura, i paesaggi e la libertà sicuramente dovete fare almeno un giro all'isola di Skye (Isle of Skye), Ebridi interne, compresa nella regione scozzese dell'Highland.
Girando l'isola per le sue stradine, che in alcuni tratti si restringono fino a rendere difficoltoso anche il passaggio di una macchina, avrete subito la sensazione che qui il tempo si sia fermato.
Se approfitterete dei bed and breakfast più isolati potrete svegliarvi cullati dal rumore delle onde difronte a scogliere incontaminate e a montagne a tratti oserei dire lunari, sarà un' esperienza incredibile e da non perdere per i veri amanti della natura.

scozia cosa vedere e mangiare




scozia cosa vedere e mangiare


scozia cosa vedere e mangiare


LOCH NESS   
Chi non conosce il mostro di Loch Ness, passando da queste parti sulla strada per Inverness non abbiamo resistito alla tentazione di fermarci a fare un giro in questo luogo rinomato in tutto il mondo per la sua fantomatica creatura marina.
Sulle rive del famoso lago di Loch Ness si possono ammirare le rovine del castello di Urquhart, una delle più grandi roccaforti mediovali scozzesi, dove si narra si siano verificati la gran parte degli avvistamenti di Nessie.
Nessie, è una creatura leggendaria, che secondo i sostenitori della teoria del mostro, vivrebbe ancora oggi proprio nelle acque di questo piccolo lago scozzese.
Nonostante le numerose testimonianze mai nessuna prova sulla sua esistenza è stata trovata, ma molti e soprattutto la gente del luogo crede ancora in lui, non a caso nel Visitors Centre  e nei suoi dintorni troverete spesso un cartello con su scritto: "We believe in the monster".
Al di là di cosa voi possiate pensare su questa leggenda vi assicuro che la location è molto suggestiva e scenografica.

scozia cosa vedere e cosa mangiare


Loch Ness-scozia


EILEAN DONAN CASTLE
Questo castello è uno dei monumenti più famosi e fotografati della Scozia. Sicuramente avrete visto il castello in moltissimi film: Il principe di ScoziaHighlander-l'ultimo immortaleAgente 007-Il mondo non bastaUn amore di testimone e in vari programmi televisivi realizzati dalla BBC.

scozia cosa vedere cosa mangiare


Per ultimo se la Scozia vi ha colpito e vi è rimasta nel cuore come è successo a me vi segnalo questo video molto toccante...




COSA MANGIARE ?
Durante il viaggio in Scozia, oltre che dai suoi bellissimi paesaggi sarete sorpresi dalle sue specialità culinarie come gli scones, il cock-a-leekie, le stovies e forse il più famoso piatto tipico della cucina scozzese...l'haggis.
COCK-A-LEKIE 
Il cock-a-lekie è un brodo di pollo e porri servito con le prugne secche. Se volete realizzarlo questa è la ricetta.

INGREDIENTI:
  • 1 pollo
  • 6 porri
  • 10 grani di pepe nero
  • 12 prugne secche snocciolate
  • prezzemolo tritato

PREPARAZIONE:
Mettete il pollo in una pentola grande. Tagliate a metà nel senso della lunghezza i porri, lavateli bene e rimuovete la parte verde che dovrete tritare molto grossolanamente e aggiungerla al pollo insieme al pepe. Aggiungete un po' di acqua fredda alla pentola con il pollo.
Portate dolcemente a bollore, senza coperchio, poi coprite e continuate la cottura per 20 minuti. Rimuovete dal fuoco e fate riposare per un ora.
Rimuovete il pollo.
Tritate la parte bianca dei porri, unitela al brodo insieme alle prugne e portate dolcemente a bollore. Fate sobbollire per circa 10 minuti.
Se volete servire il bollo intero, da trinciare a tavola, rimettetelo nel brodo e scaldatelo per 5 minuti. Altrimenti spolpate il pollo a pezzettini molto piccoli e aggiungeteli al brodo.
Aggiustate di sale e pepe, cospargete con il prezzemolo e servite subito.


STOVIES
Sono le patate fatte a fette, prima fritte nel burro con le cipolle e poi portate a cottura con il brodo.

INGREDIENTI:
  • 1 kg di patate
  • 1 cipolla
  • mezzo litro di brodo
  • carne di manzo
  • 60 gr di burro
  • prezzemolo 
  • sale e pepe 

PREPARAZIONE:
Sciogliete il burro in una pentola.Sbucciate e affettate a rondelle le patate e le cipolle e mettetele nella pentola. Fate saltare qualche minuto, quindi aggiungete il brodo, il sale e il pepe. Coprite la pentola e portate ad ebollizione mantendendo il fuoco basso.
Mescolare ogni tanto per evitare che le patate si attacchino sul fondo. Cuocete per un ora.
Aggiungete la carne e cuocete fino a quando le patate risultano dorate e la carne calda.
Servite con un'abbondante quantità di prezzemolo fresco tritato.


HAGGIS
L'haggis è un piatto tradizionale scozzese, celebrato da Robert Burns (poeta e compositore scozzese) nel 1787 come piatto nazionale della Scozia nel poema Address to a Haggis.
E' un piatto che richiede una preparazione un po' particolare che può scoraggiare chi poi andrà a mangiarlo (stomaci forti provatelo!)...infatti è un insaccato di interiora di pecora macinate insieme a cipolla, carne, farina d'avena, sale e spezie, mescolate con brodo e bollite nello stomaco dell'animale per molte ore.
Se vi incuriosisce questo piatto e volete provare a realizzarlo questa è la ricetta.

INGREDIENTI:
  • lo stomaco di una pecora
  • cuore o polmoni di agnello 
  • 450 gr di carne di manzo tritata
  • 225 gr di avena 
  • 2 cipolle
  • 1 cucchiaio di sale
  • 1 cucchiaio di pepe nero
  • 1 cucchiaio di noce moscata
  • acqua

PREPARAZIONE:
Lavate, scottate, rivoltate e mettete a bagno in acqua fredda e salata lo stomaco della pecora.
Tritate le cipolle e lavate accuratamente le interiora dell'agnello. Mettete a bollire per circa 2 ore le interiora tritate finemente insieme alla carne di manzo, quindi filtratele e mettetele da parte. Aggiungete la cipolla tritata, le spezie, amalgamate bene per formare un composto friabile col quale riempire lo stomaco della pecora fino a metà.
Chiudete lo stomaco con un filo. Mettete una pentola capiente sul fuoco e non appena inizia a bollire l'acqua adagiatevi l'haggis. Cuocete per almeno 3 ore senza coperchio, aggiungendo acqua man mano che si assorbe.


SCONES
Io ho provato a realizzare queste deliziose focaccine da tè, che possono anche essere servite con burro e marmellata, con il miele o con il lemon curd.










INGREDIENTI:
  • 675 gr di farina autolievitante
  • 2 cucchiaini di lievito in polvere
  • 100 gr di burro
  • 100 gr di zucchero
  • 2 uova
  • 1 pizzico di sale
  •  300 ml di latte  
  
PREPARAZIONE:
In una ciotola setacciate la farina, il lievito e il sale. Unite il burro a pezzetti.
In una terrina miscelate le uova e lo zucchero, quindi unite questo composto alla farina, aggiungendo il latte fino ad ottenere un impasto sodo.
Stendere la pasta a 2 cm di spessore e tagliatene dei dischi aiutandovi con una bicchiere o altro stampo.
Mettete i dischi su una taglia coperta con carta forno e cuocete a forno già caldo a 200°C per 12 minuti circa.



Se volete servire queste focaccine con il LEMON CURD (crema al limone) questa è la ricetta....    

INGREDIENTI:              
  • 2 limoni non trattati
  • 100 gr di zucchero
  • 40 gr di burro
  • 2 uova
  • 1 cucchiaio di fecola di patate  



PREPARAZIONE:
Lavate bene i limoni, grattugiatene la scorza e mettetela insieme al succo filtrato. 
In un pentolino sciogliete a bagnomaria il burro. In una ciotola sbattete le uova con lo zucchero e aggiungete questo composto al burro fuso nel pentolino. Aggiungete il succo di limone e amalgamate con un cucchiaio di legno.Continuate la cottura a bagnomaria per qualche minuto, quindi aggiungete la fecola di patate.
Proseguite la cottura fino a quando la crema comincia a rapprendersi. Lasciate raffreddare. Potete anche conservare la crema in un vasetto sterilizzato in frigo fino a 10 giorni.






14 commenti:

  1. Che meraviglia la Scozia. E' una terra che mi attrae moltissimo, come tutta l'Inghilterra. Io ho visto solo la costa a sud ma molti anni fa in una vacanza studio. Ora l'apprezzerei molto di più. Hai fatto un bel reportage e le foto sono molto belle.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si è davvero meravigliosa...dai speriamo che ti ho fatto venire la voglia di fare un altro viaggetto in questa terra :-)

      Elimina
  2. Fantastic clicks! And those scones look super tempting!

    RispondiElimina
  3. che luoghi stupendi, questo viaggio è un nostro sogno da tanto tempo, prima o poi riusciremo a farlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora per qualsiasi consiglio di viaggio...sai dove trovarmi:-)

      Elimina
  4. Che bella la Scozia :) nel mio viaggio mi rammarico di non aver visitato di più oltre alla capitale.. le tue immagini sono fantastiche .
    http://www.raccontidiviaggioenonsolo.com/

    RispondiElimina
  5. Sono contenta di averti tra i miei lettori...vengo subito a trovarti anche io!

    RispondiElimina
  6. Mi ha sempre affascinato questo paese, partirei subito!

    RispondiElimina
  7. Che meraviglia,questi son i posti che adoro..*__*
    Grazieeee!!!!
    Bacioni cara :-)

    RispondiElimina
  8. Grazie della visita e del commento Ely... con piacere mi sono unita ai tuoi lettori. Bellissimo Blog ;) Complimenti!!!
    Un abbraccio
    Ela

    RispondiElimina
  9. che meravigliosa città edimburgo e che paese splendido la scozia!!! ci sono stata da giovanissima, ma ci devo tornare!

    RispondiElimina
  10. La Scozia è stupenda! Mi piacerebbe davvero andarci! :)
    Valentina

    RispondiElimina
  11. Biglietto aereo fatto. Ora passo agli altri dettagli. Qualche consiglio tra le migliaia di B&B ?
    Bruno

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Votami

sito internet